venerdì 2 dicembre 2011

Poesie

Salve a tutti!
Oggi vi propongo una poesia sul Natale che ho scritto tempo fa!
Anche se i versi sono semplici questa poesia vuole trasmettere quello che si provava, una volta, quando si aspettava il Natale!
Nei nostri cuori c'era un posto speciale per la vera gioia e la vera pace e se poi arrivava qualche regalino, perchè no? Eravamo strafelici! Il tutto si copriva di un'atmosfera magica che cominciava dall'inizio di dicembre in poi. La notte di Natale era sì una festa, ma non perchè si aprivano i regali ma semplicemente perchè si stava insieme e si andava alla messa di mezzanotte con il cuore pronto ad accogliere Gesù.
Buona lettura!

Il mio Natale


Quand’ero bambina il Natale
era una festa davvero speciale!
Aspettavo con ansia Gesù
che nasceva nella grotta
per portare la pace quaggiù.
Non erano le luci delle vetrine
a rallegrare il mio cuore piccino.
Non erano i dolci gustosi
a rendere il Natale armonioso.
E il vestito nuovo
non aveva lo splendore
se Gesù non nasceva nel mio cuore.
Non era un Natale di balocchi e di profumi
di regali e dolciumi.
Ma un Natale sincero, semplice e umile.
Il presepio con le lucine sfavillanti
rendeva gioiosi tutti quanti.
E se poi appariva la neve,
che cadeva lieve dal cielo,
coprendo tutto nella silenziosità,
il mio cuore si riempiva di serenità.

Savina Palmieri




natale


Nessun commento:

Posta un commento

Un vostro commento è sempre ben accetto!